3 maggio 2017

Fisioterapia

La fisioterapia è una branca della medicina che si occupa della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito neuromuscoloscheletrico e viscerale attraverso molteplici interventi terapeutici, quali: terapia fisica, terapia manuale e manipolativa, fisiokinesiterapia, terapia posturale, etc.

 

La fisioterapia è quasi sempre necessaria nei primi mesi di vita o appena avuta la diagnosi per recuperare l’ipotonia che si presenta molto spesso nei soggetti affetti da Sindrome di Smith Magenis.

 

È una condizione di tono muscolare insufficiente, che solitamente si rileva già alla nascita o durante l'infanzia. Il neonato affetto da ipotonia può sembrare molto debole e non riuscire a tenere le ginocchia e i gomiti leggermente piegati; col passare del tempo potrebbe avere problemi sia ad alimentarsi, sia di capacità motorie.

I sintomi dell'ipotonia derivano da malattie e disturbi di varia natura, ed è una condizione patologica facilmente riconoscibile perché colpisce la forza muscolare, i nervi motori e il cervello; la diagnosi della malattia o del disturbo che la provoca, invece, può essere difficile da raggiungere.

L'ipotonia è detta anche sindrome del muscolo flaccido.

 

A seconda della causa di fondo, l'ipotonia può manifestarsi a qualunque età. I segni di ipotonia nel neonato e nel bambino sono:

  • controllo scarso o assente della testa;
  • ritardo nello sviluppo delle abilità motorie di base, come gattonare;
  • ritardo nello sviluppo delle abilità motorie fini, come impugnare una matita.

I segni di ipotonia comuni a tutte le età sono:

  • riduzione della massa muscolare;
  • riduzione della forza muscolare;
  • riflessi lenti;
  • iperflessibilità;
  • difficoltà del linguaggio;
  • riduzione della resistenza muscolare;
  • difficoltà a mantenere la postura.